Caccia, modificato il calendario venatorio. Scilla: "Vietato cacciare nelle aree incendiate"

caccia generico 1' di lettura 12/11/2021 - Caccia regolarmente aperta in Sicilia salvo alcune eccezioni.

L'assessore regionale all'Agricoltura Toni Scilla ha firmato il decreto di modifica al calendario venatorio 2021- 2022, che in attuazione dell'ordinanza del Tar del 3 novembre 2021, sospende la caccia solo relativamente alla tortora selvatica e alla beccaccia. Il decreto vieta, inoltre, la caccia nelle aree interessate da incendi e in tutte le aree percorse dal fuoco inclusa una fascia di rispetto di 150 metri.

«I giudici amministrativi hanno approvato il calendario, limitando solo la caccia della tortora e quella della beccaccia per i primi dieci giorni di gennaio e hanno ribadito il divieto, peraltro a carattere nazionale, di cacciare nei terreni incendiati. - ha detto il rappresentante del governo Musumeci - Ai cacciatori siciliani basta informarsi sulle aree incendiate consultando la mappa di geolocalizzazione che facilita l'individuazione delle zone».

Per agevolare l'individuazione delle aree interessate dal fuoco è possibile, infatti, consultare la geolocalizzazione individuata sul portale S.I.F. della Regione Siciliana al seguente link.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-11-2021 alle 13:43 sul giornale del 13 novembre 2021 - 103 letture

In questo articolo si parla di attualità, caccia, regione sicilia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ctJC





logoEV