Milazzo: uccise un 73enne per sottrargli la pensione, arrestato

2' di lettura 16/11/2020 - Risolto dopo quasi quattro mesi il giallo sull'omicidio del 73enne Giovanni Salmeri, ucciso a coltellate e trovato carbonizzato in una discarica a Milazzo nel luglio scorso.

Nel corso della notte i carabinieri del Comando provinciale di Messina hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, nei confronti di Ettore Rossitto, 56 anni, accusato di omicidio premeditato e distruzione di cadavere. Secondo gli inquirenti sarebbe stato lui ad uccidere il 73enne con 11 coltellate e a bruciarne il cadavere in una discarica per rubargli la pensione di 650 euro. Ad incastrarlo le riprese delle telecamere di sorveglianza.

Le indagini erano partite dopo il ritrovamento del cadavere carbonizzato del pensionato avvenuto il 29 luglio scorso in una discarica abusiva in località Scaccia. L’identificazione del corpo, irriconoscibile, è avvenuta quando i carabinieri sono usciti ad entrare nella sua abitazione usando uno dei mazzi di chiavi trovati sulla scena del delitto. I vicini di casa confermarono che era scomparso da luglio. Dall'autopsia era emerso che l’uomo era stato ucciso con 11 coltellate con un coltello con una lama di 20 cm trovato sul posto.

Gli investigatori, visionando 10mila ore di filmati estrapolati da oltre 40 telecamere di sistemi di videosorveglianza, hanno notato nei pressi del luogo del delitto, il giorno prima, un motorino con a bordo due uomini. Il passeggero indossava vestiti compatibili con quelli della vittima. In altre immagini si è visto lo stesso motorino fare il percorso inverso, ma senza passeggero. Dalla targa del mezzo i militari sono risaliti a Rossitto, pregiudicato e disoccupato. In altre immagini si è visto il 73nne che andava alle poste in compagnia dell'arrestato per ritirare i soldi della pensione. In altri filmati del giorno precedente il delitto si vede il 56enne effettuare due sopralluoghi sulla scena del delitto, indicando la premeditazione dell'omicidio.

___________________________________________
È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram, cliccando nei link della tabella sotto e iscrivendosi GRATUITAMENTE.
Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook e Twitter, per trovarli basta cliccare nei link della tabella sotto.

Città Telegram Social
Agrigento @vivereagrigento FB
Caltanissetta @viverecaltanissetta FB - Twitter
Catania @viverecatania FB - Twitter
Enna @vivereenna FB - Twitter
Messina @viveremessina FB - Twitter
Palermo @viverepalermo FB - Twitter
Ragusa @vivereragusa FB - Twitter
Siracusa @viveresiracusa FB - Twitter
Trapani @viveretrapani FB





Questo è un articolo pubblicato il 16-11-2020 alle 12:51 sul giornale del 17 novembre 2020 - 181 letture

In questo articolo si parla di cronaca, omicidio, marco vitaloni, articolo, milazzo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bCar